PROTOTIPAZIONE RAPIDA

ProtoArt dispone in casa di due tecnologie più utilizzate, la FDM e la POLYJET

  PolyJet-and-Cast-Urethanes-medical-case-parts-027-1024x686

ProtoArt Srl si occupa di prototipazione rapida grazie all’ausilio delle migliori tecnologie presenti sul mercato, la tecnologia FDM  è la più comune ed è a filo, i prototipi risultano molto resistenti ma dettagli come loghi, scritte, piccoli particolari risultano poco definiti, mentre con la tecnologia POLYJET tutti dettagli sono al massimo ma la resistenza meccanica può essere inferiore.

La tecnologia Laser Sintering, Ci permette di realizzare prototipi molto definiti, e molto resistenti, questa tecnologia è molto utilizzata per tutti i particolari meccanici o di grandi dimensioni, grazie alle caratteristiche che offre il Nylon (poliammide) è possibile anche carteggiare, stuccare e verniciare i prototipi, la superficie risulta molto porosa rispetto alla tecnolgia polyjet o stereolitografia

Laser sintering

La prototipazione rapida ha infinite possibilità di applicazione che passano dall campo medicale alla produzione di miniserie e attrezzature varie, è spesso utilizzata per la verifica funzionale ed estetica di un prodotto che sta per entrare nel mercato, anche se a volte il prodotto non coincide con il primo prototipo realizzato, in ogni caso, anche se il prototipo dovesse elencare tutti gli aspetti insperati di un prodotto, si può tranquillamente affermare che ha sempre e comunque fatto il proprio dovere.

Detto ciò anche se la prototipazione rapida  incide anche del 100% sul costo di sviluppo di un prodotto, questo costo può normalmente essere sostenuto dall’azienda che ne fa uso accelerandone l’uscita sul mercato con la certezza di aver creato un prodotto idoneo.

Cos’è la stampa 3d

La Stampa 3d è un insieme di tecniche industriali utilizzate per la realizzazione di un pezzo singolo o di piccole serie: il cosiddetto prototipo.Per realizzare il prototipo di un particolare o di un prodotto si partire dalla definizione della matematica dell’oggetto realizzata su un modello CAD 3D per poi sviluppare il modello strutturale. La Stampa 3d, indipendentemente dalla tecnologia applicata, si basa su un principio di costruzione a strati (detti layer) ogni strato è mediamente di 0,2mm e l’insieme di questi costituiscono il modello finito. Questa tecnologia innovativa è oggi uno strumento indispensabile per poter realizzare dei modelli complessi per affrontare il mercato in tempi brevi a costi contenuti.

Top